venerdì 22 agosto 2008

La solitudine fondamentale



 
.
"I non amati pensano che tutto il mondo li abbia abbandonati e non sanno che si sono abbandonati da sè...
Non appena comprendiamo che il punto cruciale sta nell'autoabbandono e nella separazione dalla propria essenza, e non nell'essere abbandonati dagli altri, cominciamo a modificare il nostro modo di vedere. Guardiamo più verso l'interno che verso l'esterno; ci aspettiamo meno attenzione e aiuto dall'esterno e ci accontentiamo di rimuovere gli ostacoli che ci impediscono di amarci e di autoguarirci...
Non cerchiamo più le risorse altrui, ma diventiamo noi stessi la fonte della nostra vitalità. Non viviamo più la solitudine come abbandono, ma come origine della nostra capacità di amare."

Da La ferita dei non amati - il marchio della mancanza d'amore,
di Peter Schellenbaum, RED edizioni - 1991
.

  
Leggi il post Saudade del 1.3.09
.
 
---------------------------------------------------------------------------------------------

1 commento:

  1. Molto interessante quello che dice questo psicologo - psicanalista e molto vero: la forza bisogna trovarla in noi stessi, siamo solo noi a dover combattere le nostre battaglie contro le nostre paure e ansie. Lo dico soprattutto a me! Ciao
    Francesca

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.