giovedì 27 novembre 2008

Un terzetto

La foto:
Gertrude Stein (1874-1946)
& Alice Toklas (1877-1967)
-
.
Il libro:
Gertrude Stein
Come volevasi dimostrare (1903)
e Fernhurst (1904-1905)
.
Einaudi - 1975
Traduzione di Floriana Bossi
.
.
.
.
.
.
.
.
.
Da Fernhurst - La storia di Philip Redfern, uno studioso della natura femminile:
.
C'è una tale solennità in un primo incontro con coloro che hanno una profonda importanza nella nostra vita che dà un carattere sacro alla frase più banale.
.
Capita spesso nel ventinovesimo anno di una vita che tutte le forze impiegate negli anni dell'infanzia, dell'adolescenza e della giovinezza in un combattimento confuso e feroce si dispongono in schiere ordinate - si è incerti dei propri scopi, significati e capacità durante quegli anni di tumultuosa crescita quando le aspirazioni non hanno alcun rapporto con la realizzazione e ci si tuffa qua e là con energia e sbagliando direzione nelle tempeste e nel travaglio della costruzione di una personalità finché alla fine raggiungiamo nel ventinovesimo anno il dritto e stretto passaggio della maturità e la vita che era tutta tumulto e confusione si limita e si restringe nella forma e negli scopi e noi barattiamo una grande oscura possibilità per una piccola dura realtà.

..
Da Come volevasi dimostrare
(Rapporti sentimentali tra tre "universitarie americane della classe più abbiente", Adele, Mabel Neathe e Helen):
.
...cioè non abbiamo mai avuto un rapporto d'importanza vitale ma abbiamo bevuto molto tè insieme e ci abbiamo fatto del sentimentalismo sopra in modo più o meno interessante.
.
È una delle peculiarità della femminilità americana che il corpo di una civetta spesso racchiuda l'anima di una puritana e che le forme angolose di una zitella siano possedute da una natura tropicale.
.
Ho cercato di adeguarmi ai tuoi esperimenti - disse alla fine - ma tu non hai avuto pietà. Non sei stata contenta finché non hai dissezionato ogni nervo del mio corpo e non l'hai lasciato completamente scoperto ed è stato troppo, troppo. Dovresti lasciare ogni tanto un po' di respiro alle tue cavie anche nell'ardore della ricerca.
.
L'ospite medio esprimeva il suo apprezzamento dichiarando semplicemente che era una perfetta padrona di casa, ma gli osservatori più sensibili notavano che, piuttosto che i modi di una perfetta padrona di casa , lei aveva i modi più discreti del perfetto gentiluomo.
.
- Non hai il diritto di usare sempre la tua sofferenza come un'arma! - gridò Adele andando in collera. - Che cosa vuoi dire? - domandò Helen. - Voglio dire che tu mi fai violenza col tuo dolore e poi mi ritieni responsabile di tutta la faccenda. Io sono disposta a sopportare i miei guai ma non ho intenzione di prendermi tutta la responsabilità dei tuoi.
.
Oh sí lo so che sei abbastanza generosa quando sei tornata a casa e hai avuto il tempo di pensarci sopra, ma è la generosità delle azioni istintive che conta e quanto a questo non credo che possano esserci molti dubbi su chi sia più generosa di noi due.
.
- Non ha molta importanza - disse Helen la sera della partenza, - in che stato d'animo ci lasciamo perché prima o poi so che torneremo a sentirci unite. - Penso di si, - rispose Adele senza alcuna gioia.
.
.

.
-----------------------------------------------------

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.