giovedì 13 novembre 2008

Pensiero naufrago



Alessandro Assiri
da
Modulazione dell'empietà
Lieto Ciolle - 2007

9.

Quando presuntuoso
supposi
quello sguardo su di me
dispiegai la vanità
in un goffo gongolìo.


Ravvivandomi i capelli
davanti a una vetrina
barattai la vita
per una piccola lusinga.



A nessuno è concesso di continuare come si è iniziato.
Piano piano subentra una deriva delle cose, un piccolo naufragio del pensiero,
un timido desiderio del congedo
.




-------------------------------------------------------------

1 commento:

  1. ti ringrazio e ti abbraccio se non hai cestinato la mail ti ho lasciato due righe..alessandro

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.