venerdì 4 settembre 2009

Con urgenza


sui passi
per non rimanere
.
di
Alessandro Assiri
&
Chiara De Luca
.
FaraEditore -2008
.
.
.

"Annoiata dell'annoso loop delle lamentele sull'assenza, indifferenza, inconstanza del pubblico della poesia, e dal dotto e autocampiaciuto lambiccarsi sul perché del fare poesia, ho smesso di chiedermelo. Ed è stato in quel momento che ho trovato la risposta. Ero su una spiaggia, ero stranamente sprovvista di penna e taccuino, dunque degli attrezzi del mestiere. E quando mi è passato per la testa un verso, ho avuto il sospetto che non fosse il caso di svegliare il vicino d'asciugamano. Ho sentito che dovevo acchiappare al volo quelle parole, digitarle, e spedirle ad Alessandro. Perché così è nato questo libro: via sms, in treno, vagando per la Romagna, aspettando il bus, la notte, all'alba, o in qualche internet point incrociato di strada. Ecco perché la poesia. Comunicare l'urgenza. Cercare qualcuno che la senta e accolga..."
Chiara De Luca
.
-----------
.
Dove eravamo dimmi
e dov'era il tentativo
in fondo a quello che non abbiamo saputo
interrogare
sonnecchiando nelle parole non dette
aspettando bottiglie dal mare
Assiri
&
E dove ci nascosero le mani che sul vetro
segnarono l'impronta scivolando
a tradire che il messaggio l'avevamo
con gli occhi al buio forte decifrato,
sfatto in sillabe da sciogliere nel vento
per ricondensare a caso un senso.
De Luca
.
---
.
A volte ti ricevo come una visita
inaspettata
quando metto in fila tutti i quasi
i magari storti di tutti gli altri versi
adesso che sei entrata nelle pagine
e debbo sporcarmi le mani
nell'aprirti per accoglierti adagio
Assiri
&
Forse per aver svestito a lungo le parole
immobile spiato dietro vetri inesistenti
premuto forte porte aperte per scoprire
nessuno a sporcare il bianco dell'attesa
l'urgenza segna adesso l'andatura
di un dire che non ha più il tempo
di bussare
De Luca
.
---
.
Siamo i muri delle case e gli spigoli tutti
universi di ferite sanguinanti
che ho abitato sbattendo
Assiri
&
Pieghe scavate in lanci brevi
tra interstizi di finestra misurando
passi che mormorano il vento
fughe alte di mura da evacuare
nidi da sempre inabitati
De Luca
.
.
.
.
Chiara De Luca ha fondato e dirige la casa editrice kolibris
Alessandro Assiri lo trovi anche nel post: Pensiero naufrago.
.
----------------------------------------------------------------------

2 commenti:

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.