sabato 23 gennaio 2010

Aromi di parole


Walter Benjamin
(1892 -1940)

Sull'hascisc
Einaudi - 1975
Traduzione di Giorgio Backhaus
.

Tra il 1928 e il 1933, Benjamin effettua una ricerca sulle modifiche sensoriali provocate dagli stupefacenti. Tra Ibiza e Marsiglia, con alcuni amici pianifica e registra in meticolosi verbali gli effetti dell'oppio e dell'hascisc. I materiali furono ricomposti da Jean Selz del quale nel libro è pubblicata anche una testimonianza sul suo rapporto con Benjamin.
.
Dai vari verbali:
.
5. Illimitata benevolenza. Vanificarsi dei complessi di paura nevrotico-compulsivi. Si dischiude il buon "carattere". Tutti gli astanti assumono la gamma del buffo. Al tempo stesso ci si compenetra con la loro aurea.
11. Nessuna voglia di dare informazioni. Rudimenti di uno stato di distacco. Grande sensibilità per le porte aperte, il parlare ad alta voce, la musica.
17. Mi sembrava: Spiccata avversione a conversare su problemi della vita pratica, sul futuro, i dati, la politica. Si è confinati nella sfera intellettuale come talvolta alcuni ossessionati lo sono in quella sessuale; se ne è risucchiati.
19. Diffidenza per il cibo. Un caso particolare e molto accentuato della sensazione che si prova al cospetto di molte cose: "Non avrai per davvero questo aspetto!"
23. Si percorrono le stesse strade di pensiero di prima. Solo che sembrano disseminate di rose.
---
È come se le parole ti venissero propinate foneticamente. Ha luogo un'autoannessione. Le cose prendono la parola senza chieder permesso. E ció fin su in alto, in sfere elevatissime. C'è una tacita parola d'ordine, con la quale ora certe cose valicano la porta.

---
...Conformemente al carattere molto luminoso e gentile di questa ebbrezza, il rapporto di intenso piacere con il proprio esserci qui non si manifesta, come di solito accade, in arroganza e distanza. Il senso di superiorità viene sfruttato in direzione opposta, si traduce cioè in tenerezza per le cose e soprattutto per le parole. Il soggetto si serve di un numero sorprendente di diminutivi...
.
.

 
.--------------------------------------------------------------------------------------

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.