lunedì 17 maggio 2010

Trasversalmente

.
Oggi, per caso, ho aperto Il Messaggero di ieri, lasciato su un tavolo di un Bar, e per caso noto un commento di Francesco Spano, a pag. 17:
.
LE UNIONI GAY E LA RISPOSTA DELLE CHIESE
Qualche giorno fa, a Verona, si è concluso il Sinodo della Chiesa luterana italiana, confermando al proprio vertice il Decano Milkau...Tra le tante affermazioni degne di nota, l'istituzione di una commissione di studio sulla possibilità di benedizione delle unioni di vita, anche omosessuali, è quella che merita particolare attenzione.
...La questione, per così dire, della rilevanza di unioni affettive, diverse dal matrimonio tradizionale, attraversa trasversalmente la società e continua a porsi come un banco di prova difficile per ogni istituzione che ambisca ad accompagnare gli uomini e le donne del nostro tempo; religiosa o secolare che sia.
...Sbaglierebbe, dunque, chi credesse di poter sbrigativamente ricalcare la linea di separazione tra cattolici e ortodossi da una parte ed evangelici dall'altra. Sbaglierebbe per il semplice fatto che qui non si tratta di dividerci tra conservatori e progressisti, ma di provare a navigare tra i marosi di comunità complesse, vivificate da opinioni, convincimenti e prese di posizione talvolta anche distanti...Non sarà così raro, dunque, trovare gruppi di riflessione e sacerdoti cattolici che svolgono attività di accompagnamento pastorale per persone omosessuali, come pure comunità riformate, poste su posizioni assai rigide di fronte alla questione dell'omosessualità.
La delicatezza del tema (che ha a che fare con la vita intima e con la fede delle persone) e la giusta prudenza con cui, da parte di tutti, vi ci si accosta, traspare bene dall'equilibrio espresso nel documento votato al Sinodo luterano.
"...Se il matrimonio, con il suo valore peculiare nella tradizione cristiana, non è equiparabile ad altre forme di convivenza - ha detto Milkau - la Chiesa Luterana ritiene legittimo che persone che vivono un sentimento d'amore desiderino valorizzarlo con la benedizione di Dio, che non sarebbe comunque un'affermazione etica bensì pastorale-religiosa".
Se la teologia, allora, può prendersi trasversalmente il lusso di indugiare, altrettanto traversalmente urge dare risposte. Risposte di accoglienza e consolazione.
...
--------------------------------------------------

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.