martedì 12 ottobre 2010

Accorata letizia

.


Salvatore Quasimodo
da Tutte le poesie
Mondadori -1960
.

A me discesa
per nuova innocenza

.
Era beata stanotte la tua voce
a me discesa per nuova innocenza
nel tempo che patisco un nascimento
d'accorate letizie.
.
Tremavi bianca
le braccia sollevate;
e io giacevo in te
con la mia vita
in poco sangue raccolta,
dimentico del canto
che già m'ha fatto estrema,
con la donna che mi tolse in disparte,
.
la mia tristezza
d'albero malnato.
.


-----------------------------------------------------

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.