giovedì 28 ottobre 2010

Rose da amare


.
Da Versi sciolti
Traduzione di Pietro Civitareale
in Pessoa 44 Poesie -Mondadori
.
.
Segui la tua sorte,
annaffia le tue piante,
ama le tue rose.
Il resto è l'ombra
d'alberi stranieri.
.
La realtà
è sempre di più o di meno
di quello che vogliamo.
Solo noi siamo sempre
uguali a noi stessi.
.
Dolce è vivere solo.
Grande e nobile è sempre
vivere con semplicità.
Lascia il dolore sulle are
come offerta agli dèi.
.
Guarda la vita da lontano,
e non interrogarla mai.
Nulla essa può
dirti. La risposta
è al di là degli dèi.
.
Ma serenamente
imita l'Olimpo
nel segreto del tuo cuore.
Gli dèi sono dèi
perché non si pensano.
.
--------------------------------------------

2 commenti:

  1. È lui, eteonimo, che sa togliere tutte le maschere per denudare il mistero, che resta tale, perché è oltre il pensiero, come gli dei. La sua 'saudade' mette un brivido, eppure consola, dolcemente la solitudine ci prende per mano, con lui diventa amica. Siamo soli in quanto inconoscibili, eppure saturi e pieni, eppure vuoti, ma 'carne intelligente' e felici nella dotta ignoranza, proprio come Lao Tse.
    Graziella Atzori

    RispondiElimina
  2. Bene arrivata nel mio blog! Pessoa significa persona in portoghese... e questo signore, questo poeta con i suoi specifici contenuti si chiama proprio così. Non è una magnifica coincidenza?

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.