martedì 5 luglio 2011

Tra amiche











Cristina Comencini
DUE PARTITE
Feltrinelli - 2006
.
.
.
Due gruppi di amiche con le carte in mano, a distanza di anni. Due generazioni di donne, le madri e le figlie, il mondo che cambia, il sangue che scorre nelle vene a velocità diverse ma con caratteristiche simili. Durante la prima partita le figlie giocano in un'altra stanza, durante la seconda partita le madri riempiono le conversazioni delle giocatrici. Gli uomini, amati e desiderati, protetti o protettivi, osservati, sono sullo sfondo, in fondo anche diversi.
.
Nota dell'autrice:
"Iniziando a scrivere Due partite, ho chiesto aiuto al mio nume tutelare, Natalia Ginzburg, che mi aiutò molti anni fa a pubblicare il mio romanzo d'esordio: ho preso la sua prima, perfetta commedia - Ti ho sposato per allegria - e l'ho messa accanto ai fogli bianchi, sperando che lo spirito anticonformista e ribelle che la animava potesse abitare anche la mia."
..
.
ATTO SECONDO:
.
CECILIA   Ora che non lavoro, vado più spesso da mia madre. Ma lei non ha mai tempo, sta tutto il giorno a chattare sul computer. Dovete vedere com'è veloce, ha un sacco di amici, s'inventa una vita diversa con ognuno. Racconta un sacco di balle: che ha vent'anni, lavora in banca, dà consigli sugli investimenti; a un altro ha detto che il suo amore vero è un piccolo caimano che alleva nella vasca da bagno.
ROSSANA   Ma è sempre stata così pazza?
CECILIA   Ma che! Una donna normalissima, una madre, (sospirando) beata lei...Dice che finalmente può vivere tutte le vite che vuole. Papà pensa che un giorno darà un appuntamento a qualcuno e la troviamo morta per strada.
SARA   I miei sono andati a vivere fuori. Mio padre qualche volta suona ancora, mia madre si occupa di lui. Le ho chiesto se dopo tutta la vita passata a litigare e rappacificarsi, avevano trovato infine la pace. Mi ha risposto: "La pace è la morte, e noi per fortuna siamo ancora vivi".

.
.
----------------------------------------------------------------------

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.