mercoledì 25 gennaio 2012

La vedova di Betulia

Giuditta con la testa di Oloferne.
Di Cristofano Allori, 1613
Immagine (e informazioni sul libro di Giuditta)
in  wikipedia
























Estrasse allora la testa dalla bisaccia e la mise in mostra dicendo loro:
"Ecco la testa di Oloferne, comandante supremo dell'esercito assiro; ecco le cortine sotto le quali giaceva ubriaco; Dio l'ha colpito per mano di donna. Viva dunque il Signore che mi ha protetto nella mia impresa, perché costui si è lasciato ingannare dal mio volto a sua rovina, ma non ha potuto compiere alcun male con me a mia contaminazione e vergogna".
.
Giuditta 13, 15-16



----------------------------------------------------------------------------------

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.