mercoledì 21 novembre 2012

Mio enorme foglio bianco

Foto di Rolfe Horn, da photographynow.net


























Roberta Dapunt
da
La terra più del para­diso
Einaudi 2008.
in Rablè.it
.
.
Le intime riflessioni
.
II
.
Tu mia stanza,
paziente angolo di que­sta casa.
Mia cat­tiva abi­tu­dine, mio vizio capitale.
Tu mia tri­ste pas­sione, mia poesia.
Tu mio orto misericordioso,
mio ter­reno fer­tile, mia arsura.
.
Tu grande orec­chio che ascolti
il mio eco mille volte uguale.
Tu mio con­fes­sio­nale, mia direzione.
.
Tu mio tabernacolo,
custode della mia anima.
Tu mia cap­pella, che in te conservo
le imma­gini dei santi e dei miseri dannati.
Tu mio venerdì santo, mia Pasqua.
.
Tu mio rifu­gio, mia arca,
quando tra le mani dilu­viano gli inchiostri.
Tu mia stanza, mio spa­zio fisso,
mio enorme foglio bianco.
.
Tu mia cer­tezza, mio feretro,
mio fune­rale.
In te rien­tra in silenzio
il mio rito quotidiano,
la mia tem­pe­sta, il mio silenzio.
.
.
.
----------------------------------------------------

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.