mercoledì 29 gennaio 2014

Brevemente

UNA STORIA SEMPLICE
di Leonardo Sciascia
Adelphi - 1989

Velocemente si dipana una semplice storia in cui un suicidio si rivela omicidio. Mafia e droga non vengono nominate ma sono intraviste nei brevi capitoli e la verità sembra arrivare all'ultima pagina, fuori dalle indagini.
Per leggerlo, il tempo di una mezza notte insonne:

Padre Cricco lo fermò di un gesto.
Disse: "Mi pare di conoscerla: lei è della mia parrocchia?"
"Ma che parrocchia? Io non ho parrocchia" disse l'uomo; e uscì con gioiosa furia.
Trovò al posteggio, con cedola di contravvenzione, la sua Volvo. Ma gli parve una cosa da riderne, tanto era contento.
Uscì dalla città cantando. Ma ad un certo punto fermò di colpo la macchina, tornò ad incupirsi, ad angosciarsi. "Quel prete," si disse "quel prete... L'avrei riconosciuto subito, se non fosse stato vestito da prete: era il capostazione, quello che avevo creduto fosse il capostazione".
Pensò di tornare indietro, alla questura. Ma un momento dopo: "E che, vado di nuovo a cacciarmi in un guaio, e più grosso ancora?".
Riprese cantando la strada verso casa.


------------------------------------------------------------------------------

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.