sabato 12 luglio 2014

Devo averlo già detto

















SCUSATEMI
(1999)

da PROVE D'AUTORE
di Harold Pinter
Traduzione di Alessansra Serra
Einaudi - 2002

Scusatemi. Devo averlo già detto. C'era la luna piena. Lui era dietro di me. Mi accarezzava il seno. Eravamo in giardino. C'era odore d'inchiostro. Lui voleva fare il cuoco su un transatlantico. Veniva da una famiglia di cuochi. Consegnavano a domicilio. La ditta "Mamma e figli". Era giovane. La luce alla finestra si era spenta. Mia madre aveva guardato giù.  Devo averlo già detto. Lui era dietro di me. Mi accarezzava il seno. Scusatemi.
.
Mia madre era in giardino. C'era la luna piena. Lui era dietro di lei. Le stava accarezzando il seno. Voleva fare il cuoco su un transatlantico. Io ero alla finestra e guardavo giù. Scusatemi. Scusatemi. Devo averlo già detto. Scusatemi.
.
Scusatemi. C'era odore d'inchiostro. Erano in giardino. La luce alla finestra si era spenta. Guardavamo giù. Sua madre era cuoca su un transatlantico. Lui era giovane. Era in piedi dietro di lei. Le accarezzava il seno. C'era la luna piena.
.
Io sono dietro di lei. Le accarezzo il seno. Voglio fare il cuoco su un transatlantico. La luce alla finestra si spegne. Guardo su. C'è odore d'inchiostro. Scusatemi.
.
Sono in giardino. Lui è dietro di me. Mi accarezza il seno. La luce alla finestra si spegne.




------------------------------------------------------------------

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.