mercoledì 17 settembre 2014

La bela vita











LA BELA VITA
di
PINO ROVEREDO

Lint - 1998




Atto unico, in triestino (con la versione in italiano). Siamo in carcere, nella cella con vari detenuti e nella sala dei colloqui. Ma c'è anche la voce della coscienza pulita che ovviamente si chiama Bianco. Il tempo passa lentamente, ricordi, rimorsi, promesse a sè stessi, voglia di libertà. I ruoli di innocente e colpevole possono facilmente confondersi.
E' la storia di una giornata in cui, ci spiega l'autore, "un gruppo di detenuti qualsiasi usa la confidenza di un dialetto. In questo caso il triestino, ma ogni altro dialetto va altrettanto bene: dipende solo dalla dislocazione del carcere" e la versione in italiano "potrà quindi essere 'tradotta' in una qualsiasi altra parlata: siciliano, veneziano, napoletano, milanese... Questo, spero, senza perdere il tono drammatico e ironico del testo."


Scena 6

[...]
EDY:   E con tu' mama come xe?
FIGLIA:   Ah, solito, quela xe nata per sufiar e brontolar...
EDY:   E magari la ga sempre su con mi...
FIGLIA:   Uh! Te ga voja!... No manca giorno che no la maledissi el momento che la te ga incontrà, e zò con 'sto mascalzon, farabuto e delinquente e altro, pezo...
EDY:   Povera Marisa, no se pol darghe torto, con tuto quel che ghe go fato passar...
FIGLIA:   Sì, però ultimamente va un poco mejo, specie co' 'sto novo mato che la ga... Te li dovessi veder, i par due morosi... i xe sempre 'tacai al telefono, e se scrivi letere coi fiori e i se basa drio i cantoni...
EDY:   Che Dio ghe daghi,... ma la sa che te vien a trovarme?
FIGLIA:   Mi no ghe digo e ela no domanda niente, però...
EDY:   Però...
FIGLIA:   Però, ogni volta che xe giorno de coloqui... me trovo un biglieto de cinquantamila dentro la borseta...
EDY:   Eh, go sempre dito che quela dona xe come la castagna: dura de fora e tenera de dentro... Ma, 'scolta, per cambiar discorso, te lavori ancora?
[...]

---

Edy: E con la mamma, come va?
Figlia: Ah, solito, quella è nata per soffiare e brontolare...
Edy: E magari ce l'ha sempre su con me...
Figlia: Uh! Hai voglia!...Non manca giorno che non maledica il momento che ti ha incontrato, e giù con 'sto mascalzone, farabutto e delinquente... e altro di peggio...
Edy: Povera Marisa, non si può darle torto, con tutto quello che le ho fatto passare...
Figlia: Sì, però ultimamente va un pò meglio, specie con questo nuovo tipo che ha... Li dovresti vedere, sembrano due fidanzatini... sempre attaccati al telefono, si scrivono lettere con i fiori e si baciano dietro gli angoli...
Edy: Che Dio la guardi...ma sa che vieni a trovarmi?
Figlia: Io non glielo dico e lei non domanda niente, però...
Edy: Però...
Figlia: Però, ogni volta che è giorno di colloqui... mi trovo un biglietto da cinquantamila dentro la borsetta...
Edy: L'ho sempre detto che quella donna è come la castagna: dura di fuori e tenera dentro... Ma ascolta, per cambiar discorso, lavori ancora?



Link: La bela vita su trieste.com


-------------------------------------------------------------------------------------------

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.