venerdì 10 ottobre 2014

A Lie of the Mind

Sam Shepard. Foto dal sito sam-shepard.com




MENZOGNE DELLA MENTE
di Sam Shepard

Traduzione di Rossella Bernascone

Costa & Nolan - 1988



Beth e Jake sono il tipo di coppia in cui lui picchia periodicamente e lei non lo lascia. Questa volta però lui ha avuto la mano particolarmente pesante. Crede di averla uccisa.

Beth non è morta ma finisce all'ospedale e ne esce con le funzioni cerebrali limitate, forse recuperà, forse resterà "strana" per sempre.
Dopo questo incidente definitivo, annunciato da anni, in un certo senso tornano bambini entrambi, l'assalitore disperatamente fuori di sè perché incapace di immaginarsi senza Beth, e la vittima che non ricorda esattamente cosa è successo ma senza Jake si sente sperduta in un mondo che non riconosce più. Ritornati "come bambini" vengono "accolti" dalle rispettive famiglie d'origine.

Sul palcoscenico due pedane si illuminano a turno, due scene che descrivono le due famiglie geograficamente lontane. L'energia della madre di Jake si contrappone all'energia del padre di Beth.
Frankie, il fratello di Jake raggiunge Beth per verificare i fatti, Mike, il fratello di Beth vuole e ottiene a modo suo vendetta.
Jake e Beth sembrano non esistere più come coppia e forse neanche come individui.



Atto terzo - scena terza

[...]
MIKE   Nessuno si rende conto che siamo stati traditi? Da uno di noi. Si è legato alla famiglia col matrimonio e ci ha ingannati tutti. Ha ingannato lei! Le ha mentito! Le ha detto che l'amava!
[...]



Link: compagniateatraleiguitti.blogspot.it


---------------------------------------------------


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.