venerdì 3 ottobre 2014

Nel cortile di un caffè

Foto in fr-online.de















Christoph Hein
PASSAGE
(1988)

Traduzione di Fabrizio Cambi
Costa & Nolan - 1995


Autunno 1940, nel retrobottega di un caffè a sud della Francia, un gruppo di profughi tedeschi ebrei
aspetta il momento giusto per attraversare il confine franco-spagnolo e raggiungere una nave che li porti ognuno a destinazioni diverse, in altri continenti.
Sulla scena, il gruppo sta per essere scoperto dai nazisti e tenterà quindi in anticipo e ancora con più rischi la fuga con l'aiuto della gestrice del caffè e del sindaco del villaggio. Se ci riusciranno non si sa. Uno di loro, il sinologo e filologo Hugo Frankfurther, ricorda la figura di Walter Benjamin, critico e sociologo, che in circostanze molto simili, come il personaggio, concluse con il suicidio il tentativo di fuga prima ancora di iniziarla.


Atto secondo

[...]
FRANKFURTHER   E' stato inutile. E' stata una fuga che ci ha avvicinati al nostro destino.
OTTO   Si controlli e non si lamenti
FRANKFURTHER   Non mi lamento. Come vede, sono più che sereno. E' come in una tragedia antica: corriamo e corriamo per arrivare a ciò da cui volevamo fuggire.
[...]



-------------------------------------------------------------------------------

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.