giovedì 18 febbraio 2016

Venne l'arcobaleno

Rovine di marcofulvi.it

















Dalla raccolta
Di acque e segni labili
di Enrica Loggi
Edizioni del Leone - 2000


1

Bruciata la carta
che conteneva i rimpianti.
Parole come nebbia
d'altro emisfero,
promontori raggiungono
silenzi.
Mari non navigati.
Pensando ancora più oltre
il pianeta
esplose tra le mani
dipinse la stanza.


2

Venne così l'arcobaleno
sedette in un angolo profondo
spinse un altro emisfero
a cercare ripari invisibili
sostanze come semi confitti
nella terra non più notturna,
promise il getto nuovo.
Va avanti serrato
un tempo di più ore
in breve il grappolo
è al suo ultimo acino, tu vivi.


-

Link: Il blog di Enrica Loggi, il sito di Marco Fulvi

129688
------------------------------------------------------------------------------

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.